Piantine

Rinnovare il traliccio: istruzioni dettagliate

Rinnovare il traliccio: istruzioni dettagliate


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il tardo autunno è il momento ideale per rinnovare tutti i tralicci. Ecco una piccola guida passo-passo su come procedere.

Ristrutturare il traliccio è facile

Passaggio 1: rimuovere le piante

L'autunno inoltrato è il momento migliore per eseguire i lavori di ristrutturazione, poiché in questo periodo le piante dovrebbero essere tagliate comunque. Tuttavia, prima di iniziare i lavori di ristrutturazione, è necessario rimuovere con attenzione i germogli della pianta principale precedentemente tagliati dalla rete. La cosa migliore da fare è costruire un supporto proprio accanto al rispettivo impianto - ad es. una vecchia sedia da giardino - e adagiare vagamente la pianta che è stata slegata dalle sbarre. Naturalmente, puoi anche mettere brevi tiri sul pavimento per un breve periodo. È solo importante che le singole parti della pianta non debbano mostrare lesioni, il che ovviamente vale anche per l'area della radice associata.

Passaggio 2: lavori di ristrutturazione

A seconda del tipo di aiuto per l'arrampicata, ora può essere rinnovato in loco. Tuttavia, è meglio smantellare il supporto per l'arrampicata, rinnovarlo accuratamente (eventualmente carteggiare il legno e ridipingerlo) e quindi reinstallarlo. In questo modo, gli aiuti all'arrampicata possono ovviamente anche essere completamente sostituiti o ampliati in modo significativo, se necessario.

Passaggio 3: infilare i germogli delle piante

Una volta completati i lavori di ristrutturazione dei tralicci e dei tralicci, i germogli degli impianti precedentemente rimossi devono ovviamente essere ripassati. Questo lavoro richiede non solo la massima attenzione (rischio di lesioni alle piante), ma anche una piccola abilità orticola in modo che la pianta possa crescere relativamente uniformemente lungo il traliccio nella prossima primavera.